Recensione: “Le Stanze Infestate. Tredici racconti di fantasmi e una casa delle bambole (Vol. I/6)” di Enrico De Luca e Matteo Zanini

Sinossi: Nella grande, solitaria dimora dell’anziana professoressa Diletta Sapienza, c’è una misteriosa e imponente casa delle bambole con 13 stanze, depositarie di minuscoli segreti in parte celati tra bui pertugi e passaggi appena visibili nella tenue luce dei lampadari in miniatura. In ogni stanza è stato nascosto un libriccino, elegantemente rilegato e contenente una ghost …

Recensione: “Il Popolo Bianco” di Frances Hodgson Burnett

Sinossi: Nata e cresciuta in un grande castello sperduto nelle Highlands, Ysobel non chiede altro che di continuare a vivere la sua vita solitaria, immersa nella natura e negli amati libri. Quando però un incontro fortuito le infonde finalmente il coraggio di affrontare il mondo esterno, si rende conto di possedere la facoltà di osservare …

Recensione: “Nella stanza chiusa” di Frances Hodgson Burnett

Sinossi: A Natale del 1904 uscì, riccamente illustrato con otto tavole di Jessie Willcox Smith, alla maniera e con la foggia ricercata di un libro dono, Nella stanza chiusa (In the Closed Room) che sul «The Dial» venne definito “una storia dal significato spirituale e mistico, di autentico valore letterario.” Concepito in soli quattro giorni nell’estate del …

Recensione: “L’ombra e altri oscuri racconti” di Edith Nesbit

Sinossi: […] non tollerai di restare da sola con un’ombra, perché in qualsiasi momento avrei potuto vedere qualcosa che si rannicchiava e sprofondava e giaceva come una pozza nera, e poi lentamente trascinava […] In questa raccolta sono stati selezionati cinque sinistri racconti di Edith Nesbit, un’autrice molto ammirata da J.K. Rowling: L’ombra, La casa infestata, Il mistero …

Recensione: “Diphylleia. Solo l’Amore può distruggere l’omofobia” di Elia Bonci

Sinossi:"Un fiore bianco che a contatto con l’acqua diventa trasparente. Un fiore che, quando piove, si trasforma. Sotto la pioggia i petali di questo fiore sembrano trasformarsi in cristalli scintillanti. Per via di questa particolarità viene chiamato Skeleton Flower, cioè fiore scheletro, ma il suo nome scientifico è Diphylleia grayi.In una gelida notte di febbraio …