Recensione: “Quattro. Il risveglio.” di Luca Farru


Sinossi:

Cody, Matt, Rose e Sybil sono quattro ragazzi che vivono in città lontanissime tra loro – rispettivamente a Vancouver, New York, Milano e Singapore – e che conducono esistenze diametralmente opposte. Sennonché, un giorno, tutti loro notano sulla pelle l’apparizione di un marchio insolito e cominciano ad avere strane visioni, oltre a manifestare poteri inspiegabili. Ed è allora che il velo che separa naturale e soprannaturale si squarcia, e i ragazzi scoprono di essere presi di mira dai seguaci di Serafyn, un antico demone che dominava il reame oscuro di Inferium, e che è stato sconfitto in passato dalle forze del bene, di stanza a Nuramen e guidate dalla regina Melania. Tra fughe rocambolesche, addestramenti serrati e scoperte sconvolgenti, i Quattro dovranno lasciare che il loro destino si compia. Riusciranno a impedire il ritorno di Serafyn e a salvare chi amano?


Recensione:

Quattro” è il primo volume di una trilogia urban fantasy tutta italiana, assolutamente da non sottovalutare.

La storia segue le vicende di quattro ragazzi sconosciuti – Cody, Matt, Rose e Sybil – che improvvisamente si ritrovano legati da un destino comune: l’apparizione di uno strano marchio sulla pelle. Un simbolo che porta con sé poteri straordinari e antiche maledizioni: il risveglio, assolutamente da evitare, di un potente demone.

Siete l’unica speranza che ha il mondo di sconfiggere Serafyn ed evitare che spalanchi le porte degli Inferi. Sei pronto a rischiare tutto per opporti al male?

Tra gli urban fantasy letti quest’anno, “Quattro” è sicuramente quello che mi ha colpita di più per la sua originalità e scorrevolezza. Mi aspettavo un romanzo per un pubblico giovane e invece ho trovato uno scontro costante tra luce e ombre, una riflessione su quanto sia sottile il legame tra bene e male ma, sopratutto, un’ampia visione sull’importanza dei legami in tutte le loro sfaccettature.

Tra corse all’impazzata, colpi di scena e scontri cruenti, Luca Farru non lascia il tempo nemmeno per una boccata d’aria. Il punto forte della storia, infatti, è proprio la dinamicità degli eventi e la scelta (molto azzardata) di raccontarli attraverso più punti di vista. L’idea potrebbe creare una sensazione di smarrimento nel lettore, ma con me è stato l’esatto contrario: ho trovato una narrazione fluida e serratissima.

Sia il worldbuilding che la caratterizzazione dei personaggi mi sono piaciuti molto: il primo molto ricco e semplice da visualizzare, mentre questi ultimi facilmente riconoscibili per la loro forte personalità. Nonostante tutto, c’è un però: avrei preferito qualche dettaglio in più sul mondo magico e un approfondimento sui legami e le relazioni tra i ragazzi – che in questo primo volume mi sono apparse abbastanza superficiali -, perché nonostante la loro storia mi abbia coinvolta tanto, non sono riuscita ad empatizzare con nessuno in particolare.

In conclusione? “Quattro” è una storia che oggigiorno si difende bene nel suo genere e che fa il suo lavoro: scritta bene, intrattiene e diverte quando deve, regala quegli attimi di spensieratezza che servono ad accantonare per un attimo i pensieri cattivi.


Declaimer: ringrazio l’autore per avermi omaggiato la copia.


La mia valutazione:

Classificazione: 4 su 5.

Piccole informazioni sul libro e sull’autore:

Autore: Luca Farru
Titolo: Quattro. Il risveglio.
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 384
Codice isbn: 9788820071332
Prezzo in libreria: €16,90
Data Pubblicazione: maggio 2021


Luca Farru:

Luca Farru, classe 1987, è nato in provincia di Varese. Legge più di quanto sia umanamente possibile – con una predilezione per il fantasy e le storie d’amore tormentate – e ha una dipendenza da shopping compulsivo di libri. Condivide le sue letture sui social, dove è molto attivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.