Recensione: “L’estate che ho dentro” di Viviana Maccarini


Sinossi:

Sparire. È questo l’unico programma di Nina per l’estate. E non perché la sua vita non le piaccia. A dir la verità, la sua vita di prima non era affatto male: scuola, social, amiche e nuoto. Ma di tutto questo, dall’incidente in motorino, è rimasto ben poco. Solo profonde cicatrici, nascoste dalle bende che avvolgono un viso in cui Nina non si riconosce più. Così, mentre i suoi amici fantasticano su dove trascorrere le vacanze, Nina una meta ce l’ha già: Volpedo, lo sperduto paesino in collina dove abita il padre, Gabriel, “uno spirito libero”, come lo definiscono tutti. È il posto perfetto per nascondersi dal resto dell’umanità. Anche se lì Nina non è affatto sola: c’è Tommaso, con i suoi misteri; c’è Alisha, la ragazza del mini-market, e poi c’è Filo, l’amico di una vita, che sa sempre dove trovarla. Quando nella sua mente cominciano a risuonare le parole dello psicologo dell’ospedale, che le ha consigliato di iniziare un diario, Nina ne crea uno virtuale, fatto di video, foto e riflessioni che posta sui social con lo pseudonimo di Mia. E quando i follower cominciano ad aumentare, insieme ai like e ai cuori sotto i post, per Nina è il momento di smettere di nascondersi, sfilare le bende e ricominciare. In un’estate che si porterà dentro per sempre. Un romanzo che ci incolla alla pagina e ci fa ridere, piangere, emozionare, mentre insieme a Nina cerchiamo la sua nuova voce, e forse anche la nostra.


Recensione:

Nina ha quattordici anni e ha appena capito che nella vita tutto può cambiare in un battito di ciglia: un tragico incidente in motorino le lascia cicatrici sia sul corpo che nell’anima. Il suo viso è sfregiato, non è più quello di sempre e, carica di vergogna, non si riconosce più.

A quattordici anni l’apparenza è tutto; come farà a ritornare alla sua quotidianità e ad affrontare i suoi amici? Le paure di Nina prendono il sopravvento e l’unica soluzione possibile è fuggire da queste. E così la ragazza decide di partire per Volpedo, uno sperduto paesino in collina, da suo padre. Ma una volta arrivata lì, il destino rimescola di nuovo le carte e non tutto va come aveva previsto: ritrova la forza di mettersi in gioco grazie al potere dei social e al suo diario virtuale.

L’estate che ho dentro” è l’esordio di Viviana Maccarini, un’ autrice che, con la sua penna pulita e tagliente, sa dove colpire per emozionare il lettore. Quella di Nina è la storia di una ragazza che vede la sua vita sprofondare in un tunnel buio, profondo e senza via d’uscita; ma che, successivamente, decide di aggrapparsi all’unico spiraglio di luce per ritrovare la bellezza della vita.

Nonostante possa sembrare un libro denso di angoscia, in realtà questo romanzo è un vero e proprio concentrato di ottimismo, di pensieri positivi e soprattutto di coraggio. Il percorso che Nina affronta è ricco di determinazione, di consapevolezza, di amicizie, di legami andati perduti e poi ritrovati, di sogni e obiettivi da raggiungere, nonostante il dolore e la fatica. È una carrellata di valori genuini che ognuno di noi dovrebbe avere come promemoria nella vita.

L’estate che ho dentro” è un romanzo che si fa leggere bene a tutte le età perché il messaggio che lancia non è affatto banale, ma credo che possa insegnare tante cose, soprattutto quelle che a volte diamo per scontate, anche a chi adolescente non lo è più.


Declaimer: ringrazio la casa editrice Rizzoli per avermi omaggiato la copia.


La mia valutazione:

Classificazione: 4 su 5.

Piccole informazioni sul libro e sull’autore:

Autore: Viviana Maccarini
Titolo: L’estate che ho dentro
Collana: Ragazzi
Pagine: 348
Codice isbn: 9788817156196
Prezzo in libreria: 16.00 €
Data Pubblicazione: 18/05/2021


Viviana Maccarini:

Viviana Maccarini è nata nel 1992 e vive a Milano. Dopo la laurea in Filosofia presso l’Università di Pavia ha conseguito un master in Sceneggiatura e ha iniziato a lavorare nel cinema, per poi intraprendere una collaborazione con l’editoria. Questo è il suo romanzo d’esordio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.