Recensione: “The House of Secrets” di Brad Meltzer – Tod Goldberg


Sinossi:

Jack Nash, celebre conduttore di The House of Secrets, un programma televisivo su complotti e segreti, ha sempre detto alla figlia che i misteri devono essere risolti. Da bambina, Hazel adorava ascoltare i racconti del padre, soprattutto quello su una Bibbia appartenuta a Benedict Arnold, rinvenuta nel petto di un cadavere. Quando, molti anni dopo, padre e figlia rimangono coinvolti in un incidente, lui muore sul colpo e lei viene colta da un’amnesia che le impedisce di riportare alla mente ricordi legati a emozioni intense. Proprio adesso che gli insegnamenti del padre le servirebbero… Un agente dell’FBI, Trevor Rabkin, si presenta in ospedale facendole strane domande su suo padre. Una volta tornata a casa, cercando di riconnettere i tasselli della propria identità, Hazel scopre dettagli della propria vita di cui non ha alcuna memoria e che le fanno nutrire sempre più dubbi su chi sia veramente. Cosa ha fatto in tutti quegli anni? Perché ha viaggiato per il mondo ripercorrendo i luoghi di alcune puntate di The House of Secrets? La ragazza si rende conto che le cose sono molto più complicate di quanto sembrino. Inseguendo la verità su se stessa e su Jack, Hazel s’imbatte così in una storia intricata, piena di segreti che vanno ben al di là dello show televisivo e che coinvolgono militari, diplomatici e gli stessi servizi segreti americani. Sullo sfondo, una storia – la Storia – che si tramanda di generazione in generazione nella famiglia Nash e che affonda le proprie radici nella guerra d’indipendenza.
I misteri devono essere risolti… soprattutto quelli su se stessi. Dopo L’artista della fuga, un nuovo thriller mozzafiato dall’autore bestseller Brad Meltzer.

«Meltzer è un maestro».
Harlan Coben

«Uno dei migliori giallisti in assoluto».
Brad Thor

«Meltzer si è guadagnato il diritto di sedersi al bancone del bar insieme a John Grisham, Scott Turow e David Baldacci».
«People»


Recensione:

The house of secrets” è uno di quei thriller tutto azione che mantiene alti i livelli di suspense ad ogni pagina e che mette in discussione ogni cosa, comprese le vostre capacità.

Jack Nash decide, a mezzanotte di un mercoledì nel cuore dell’estate di Los Angeles, che sua figlia Hazel è pronta per la Storia. Lui aveva sei anni la prima volta che il padre gliela raccontò. Cioè l’età di Hazel adesso – esattamente sei – e lei è sveglia come un grillo, chiede in continuazione perché e che cosa. Perché bisogna andare a dormire? Che cosa sono i sogni? Perché si muore? Che cosa succede dopo che si muore? Lo saprai quando succede, le dice Jack. Sei è l’età giusta, pensa Jack.

Immaginate di svegliarvi in ospedale e di non saper riconoscere né gli ambienti e né le persone attorno a voi.
Immaginate di non ricordare nemmeno il vostro nome e che tipo di persona siete, però ricordate qual è il vostro lavoro e come si chiamano i vostri familiari.


Vi è impossibile recuperare i ricordi dei vostri legami perché una parte del vostro cervello è andata persa a seguito di un incidente e vi sentite sopraffatti dalle domande.

Hazel sentì rizzarsi i peli sulla nuca. Capì che stava per vedere il mostro sotto il letto, e sarebbe stato un mostro che conosceva.


Immaginate di vestire i panni di Hazel Nash che, dopo l’incidente in macchina che ha visto la morte di suo padre, si risveglia in ospedale con una commozione cerebrale.

Hazel non riesce a fidarsi di nessuno e ancor meno di sé stessa, che si considera un’ estranea.
Sa che suo padre è Jack Nash: il famoso teleconduttore di “The house of secrets“, una trasmissione su complotti e segreti, e che lavora con suo fratello, Skip.

Nonostante ciò, Hazel non sa chi è quell’agente dell’ FBI e perché le fa strane domande su suo padre e su un cadavere ritrovato con una Bibbia nel petto.

Tuttavia, ciò che comprende è che, a partire da quel momento, si ritrova coinvolta in un complotto internazionale su più livelli e sta a lei scavare nei segreti della sua famiglia, anche a costo di rimetterci la pelle.


Una cosa però le è sempre stata chiara fin dall’inizio: qualcuno la sta ingannando.

«Tuo padre», disse Ingrid, «ti considerava piuttosto speciale».
«Come un lupo mannaro?»
«No. Loro sono speciali soltanto una volta al mese».


In “The house of secrets“, un thriller scritto a quattro mani e due menti perfettamente in sintonia, bugie e enigmi, misteri e tradimenti si rincorrono ininterrottamente all’interno di un vortice senza scampo.


Brad Meltzer e Tod Goldberg danno il via ad un intreccio serratisismo che catapulta i lettori nel bel mezzo dell’azione fin dalla prima pagina.

Il lettore si ritroverà a farsi largo in un continuo viaggio fra Washington e Dubai, un tuffo incerto tra presente e passato e una spolverata qua e là a storia e leggende.

Tuo padre vedeva il meglio nelle persone. Era questo il suo errore. Voleva credere di star cambiando il mondo, invece stava solo scoprendo il lato oscuro, compreso il suo.



Questo è un romanzo che si legge velocemente grazie allo stile dinamico dei suoi autori che è capace di lasciare il lettore soddisfatto fino alla fine e con la fame costante di sapere, di indagare.

In “The house of secrets” tutti mentono e tutti forniscono delle piste false, ma è proprio questo il divertimento: scoprire dove sta l’inganno e distinguere ciò che è reale da ciò che si presenta come una misera illusione.


Declaimer: ringrazio la casa editrice Fazi Editore per avermi omaggiato la copia.


La mia valutazione:


Piccole informazioni sul libro e sull’autore:

Autore: Brad Meltzer – Tod Goldberg
Titolo: The House of Secrets
Collana: Darkside
Numero Collana: 43
Pagine:392
Codice isbn: 9788893256940
Prezzo in libreria: € 15
Codice isbn Epub: 9788893257428
Prezzo E-Book: € 7.99
Data Pubblicazione: 13-02-2020


Brad Meltzer – Tod Goldberg:


Brad Meltzer: Nato nel 1970, è uno scrittore di thriller e fumettista statunitense. È stato ghostwriter di Bill Clinton. Nel 1998 ha pubblicato il suo primo bestseller, a cui sono seguiti numerosi romanzi di grandissimo successo. Vive in Florida. Nel 2018 Fazi Editore ha pubblicato L’artista della fuga.

Tod Goldberg: Co-autore di The House of Secrets insieme a Brad Meltzer, è un giornalista e scrittore americano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.