Recensione: “Il fuoco” di Laura Bates


Sinossi:

Basta una scintilla per provocare un incendio. Basta un post sui social per bruciare una vita.

Anna ha cambiato città, buttato il telefono e chiuso tutti i suoi profili social. Nulla sembra legarla al passato in cui è accaduto l’”incidente” che ha spinto lei e sua madre a trasferirsi dalla grande città in un incantevole villaggio della costa scozzese che sembra vivere fuori dal tempo. Non è facile costruirsi delle nuove amicizie e una nuova vita, ed è proprio quando pensa di avercela fatta, di non essere più sola, che tutto precipita. Mentre deve fare i conti con il passato e con l’inferno in cui si sta trasformando il presente, non è un caso che Anna si appassioni alla storia di Maggie, una ragazza che, secoli prima, era stata accusata di stregoneria in quello stesso villaggio. Due storie, le loro, che s’intrecciano a distanza di centinaia di anni e che testimoniano come una diceria possa dar vita a un’insensata caccia alle streghe, allora come oggi.


Recensione:


Nuova casa, nuova identità, nuova vita.
È questo quello che pensa Anna, che a scuola fa di tutto per passare inosservata, cercando di ricominciare.

Perché dopo la morte del padre, Anna e sua madre si trasferiscono in Scozia per cercare di fuggire dal loro passato e di dimenticare.

Il fuoco è mille volte più letale di una tigre: non lo puoi fermare con una pallottola, o un recinto, e distrugge tutto ciò che incontra sulla sua strada […]. Perché il fuoco è subdolo. Puoi anche pensare di averlo spento, ma una scintilla nascosta, un solo sbuffo di fumo è sufficiente per farlo tornare in vita.”

Nonostante porti con sé dolore e cicatrici, Anna riesce comunque a farsi delle nuove amiche e a intravedere un barlume di speranza.
La tentazione di una vita nuova, ordinaria, è troppo forte ma, per quanto si impegni a tenere lontana quella vecchia, essa troverà il modo di ripresentarsi.


La sua normalità viene di nuovo stravolta e trova conforto in una ricerca scolastica, grazie alla quale viene a conoscenza dell’esistenza di Maggie, una donna vissuta nel 1600 accusata di stregoneria e vittima di pregiudizi e dicerie.


Il fuoco” è un romanzo che intreccia la storia di due donne vissute in secoli differenti, ma accomunate dal dolore e dal rimorso per qualcosa di cui non hanno colpa.

“Le guance mi fanno male per i sorrisi forzati. Trovarsi in un posto diverso non cancella automaticamente il passato. Perché non lo capisce? Non significa che io abbia smesso di soffrire.”

La vita di Maggie diventa inaspettatamente la vita di Anna.
Tra le due si crea un legame che, a poco a poco, diventa sempre più intenso.
Un intreccio insolito che porterà Anna a maturare sulle sue scelte e a sentirsi compresa.
Le sue paure e le sue preoccupazioni diventano meno pesanti.

Questo è un romanzo che scava dentro e dimostra che le parole hanno un peso.
Bugie, pregiudizi e maldicenze possono davvero nuocere alle persone.


Il fuoco” è un libro di denuncia verso il bullismo, il revenge porn, e una feroce critica al sessismo e all’uso inopportuno dei social; una storia che pone l’attenzione su tematiche delicate e altrettanto scottanti.

“La parte peggiore non sono le parole. Sono i nomi. Ogni commento affianca una foto in miniatura di qualcuno che conosco. Con cui sono andata a scuola per anni. Qualcuno che avrei definito amico.”

Lo stile di Laura Bates è pulito e incalzante, e permette di leggere la storia molto velocemente.
Inoltre, la trama regge bene l’intreccio che ho trovato particolarmente geniale.


Credo che l’autrice sia riuscita nell’intento di provocare rabbia nei lettori e spingerli a prendersi un momento per riflettere su una realtà che, da sempre, interessa gli adolescenti.

L’invito della scrittrice è chiaramente quello di reagire e di chiedere aiuto a qualcuno di competente quando ci si trova in situazioni ingestibili e più grandi di noi.


Personalmente, avrei preferito un gesto di rivalsa in più all’interno della storia, il ribaltarsi improvviso della trama che purtroppo non è mai avvenuto.
Tuttavia, resta un romanzo originale e scorrevole che solleva questioni importanti delle quali è sempre bene parlare.


Declaimer: ringrazio la casa editrice Rizzoli Libri per avermi omaggiato la copia.


La mia valutazione:


Piccole informazioni sul libro e sull’autore:

Marchio: Rizzoli
Collana: Ragazzi
Prezzo: 18.00 €
Pagine: 352
Formato libro: 21.7×14.2×2.5
Tipologia: BROSSURA
Data di uscita: 04/02/2020
ISBN carta: 9788817144223


Laura Bates:

Laura Bates è la fondatrice del progetto Everyday Sexism, una raccolta di storie di donne da tutto il mondo sulle esperienze di discriminazione sessuale e bullismo. Scrive su diversi giornali, tra cui “Time”, “The Guardian”, “The Independent”, esponendo il suo pensiero sulle tematiche femministe per cui combatte e per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui anche la British Empire Medal, assegnata dalla Regina per meriti civili e militari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.