Recensione: “Escape” di Angela Castorina

Sinossi:

Nathalie ha ucciso sua madre Philippa, o almeno questa è l’accusa per cui è finita in prigione. E come poteva essere altrimenti, visto che è stata trovata accanto al corpo ancora caldo di Philippa?
Solo due persone sono convinte della sua innocenza: Robert, il suo avvocato, e Hannah, una giovane giornalista alle prese con il suo primo vero articolo. Hannah non riesce a convincersi della colpevolezza di Nathalie: troppe prove a incriminarla. Neanche il più inetto degli assassini si sarebbe lasciato alle spalle così tante tracce. Ma è anche vero che la giornalista non è rimasta indifferente al fascino della donna, che infatti si presenta a casa sua quando si ritrova costretta ad evadere di prigione. Hannah viene così coinvolta in una corsa contro il tempo, con la polizia alle calcagna e il vero assassino da scovare. Sempre che non le stia dormendo accanto.

Recensione:

Puoi fidarti davvero delle persone che hai accanto?

Nathalie ha una vita invidiabile, apparentemente perfetta: un fisico mozzafiato, un lavoro che le piace e un’ottima stabilità economica. È sempre sotto i riflettori e nei pettegolezzi di tutta la cittadina.
Nessuno immagina che, in realtà, la vita della ragazza non è per nulla semplice e in più il rapporto con sua madre, Philippa, è disastroso.

Fin da quando era una bambina, Nathalie è stata costretta da sua madre ad essere la figlia perfetta e una ragazza modello, privandola di ogni affetto e della possibilità di poter vivere la sua vita in totale libertà.

Nonostante le numerose turbolenze, Nathalie, come è giusto che sia, vuole bene a sua madre e farebbe di tutto per lei.

Il destino però sa essere spietato: Philippa viene trovata morta in casa sua e quando la polizia accorre sul posto, accanto al suo corpo, ci sono solamente una pistola e Nathalie, sua figlia.

“Gli occhi rossi, umidi e gonfi. Aveva sempre creduto, o forse sperato, ingenuamente, che la verità avrebbe trionfato. Forse era stata troppo idealista, ottimista. Ma il mondo non è perfetto. La giustizia non è sempre giusta. E può sbagliare.”

È così che ha luogo una caccia serrata al serial killer; una lotta contro il tempo per ripercorrere gli ultimi momenti di vita della donna.

Stando alle parole della polizia, appare evidente fin da subito chi sia il colpevole: Nathalie è l’unica indiziata, ma dalla sua parte fortunatamente ha Robert, il suo avvocato di famiglia e amico fidato.

Escape” di Angela Castorina è un thriller dal ritmo incalzante e travolgente, caratterizzato da segreti, bugie e da una trama davvero intricata, ma mai banale.

I capitoli del romanzo sono brevi e ciò facilità sicuramente la lettura, ma, tuttavia, lo stile dell’autrice è anch’esso molto scorrevole; le pagine si susseguono veloci e non lasciano scampo al lettore.

All’interno della storia, ogni cosa, ogni gesto, e soprattutto ogni parola ha il suo posto preciso.
Nulla è lasciato al caso, perfino le tematiche che affronta il romanzo sono state scelte accuratamente dall’autrice. Infatti, non ho trovato “Escape” solamente un bel thriller, ideale per una lettura piacevole, ma, all’opposto, il romanzo mi è apparso ricco di valori importanti.

Mi è piaciuta particolarmente la concezione della donna che emerge tra le pagine del libro; Nathalie, la protagonista principale, infatti, non è il solito personaggio stereotipato, ma è una donna forte che, grazie alle esperienze vissute, è capace di badare a sé stessa, senza ma e senza se.
Non è la classica donna debole che spesso viene ritratta nella maggior parte dei libri, ma è una donna matura e coraggiosa da prendere esempio.

Senza dubbi, è una storia piacevole per gli amanti del genere, ma mi sento di consigliarne la lettura anche a chi desidera approcciarsi per la prima volta a questo genere letterario.

La mia valutazione:

Piccole informazioni sul libro e sull’autrice:

Titolo: Escape
Autrice: Angela Castorina
Data pubblicazione: Aprile 2020
Editore: Bookabook
Costo volume: 13,00£
Costo ebook: 6,99£
Puoi preordinarlo qui: https://bookabook.it/libri/escape/

Angela Castorina:

Angela Castorina

Angela Castorina, nata a Catania nel 1987, ha scelto la strada delle Scienze Politiche e della Criminologia, laureandosi presso l’Università di Milano. Ha sempre amato leggere, fin da quando era bambina. La passione per la scrittura è nata sui siti di fanfiction, grazie a libri e serie tv; da lì si è sviluppata anche la passione per il cosplay. Dalla Sicilia si è trasferita nelle Marche, per amore. Dal 2017 è sposata e vive con la moglie e i loro quattro cuccioli: due cani e due gatte.

Perché ho scritto questo libro?
Ho solo raccontato quello che la protagonista voleva, la sua storia, le sue emozioni, le sue debolezze, le sue paure. Sicuramente c’è anche qualcosa di mio. Forse alcune persone possono rispecchiarsi in atteggiamenti o caratteristiche di Nathalie o Hannah, come la paura di non essere accettati per ciò che si è. Leggo thriller e gialli da quando ho memoria, questa storia è semplicemente arrivata come un secchio d’acqua gelata e ho dovuto scriverla senza che potessi controllarne gli eventi.

One Reply to “Recensione: “Escape” di Angela Castorina”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: